Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:

HomeCategorieBonus VerdeAl bonus verde si aggiunge il bonus per arredo giardino – Lavorincasa.it

Al bonus verde si aggiunge il bonus per arredo giardino – Lavorincasa.it


Bonus verde anche per arredare il giardino

In base alle ultime proposte emerse con un emendamento al Decreto Rilascio sembra che al bonus verde si possa aggiungere anche un bonus per l’arredoda giardino.
Spunta dunque la possibilità di allargare e potenziare il bonus per la sistemazione a verde di giardini, terrazzi e balconi. Si introdurrebbe così una ulteriore detrazione per le spese sostenute al fine di acquistare arredi da esterno. Si potrà dunque ottenere un rimborso fiscale anche per le somme versate per comprare gazebi, tavoli, tende e quant’altro serva ad arredare e abbellire il giardino.

Fino ad oggi eventuali arredi erano detraibili solo qualora acquistati a seguito di interventi di ristrutturazione dell’edificio (cosiddetto bonus mobili ).

L’obiettivo di dare spazio ad una detrazione fiscale nell’ambito del bonus verde anche per mobili da esterno è quello di incentivare il settore dell’edilizia che abbraccia anche l’arredamento.

Bonus verde e arredo giardino
Ricordiamo qui brevemente che il bonus verde consiste nel beneficio fiscale riconosciuto a chiunque effettui i seguenti interventi:
-sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
-realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Qualora vengano posti in essere tali interventi si potrà fruire di una detrazione fiscale pari al 36% della spesa sostenuta. Il beneficio è riconosciuto a favore di chi possieda o detenga, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile all’interno del quale sono state eseguite le opere. Il rimborso fiscale viene ripartito in 10 quote annuali di identico importo ed è fruibile tenendo conto di un limite di spesa pari a 5000 euro per ciascuna unità immobiliare avente uso abitativo.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

Rate This Article:
No comments

leave a comment