Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:

HomeCategorieBonus Green MobilityBonus Mobilità: come ottenere lo SPID – Quattroruote.it – Quattroruote

Bonus Mobilità: come ottenere lo SPID – Quattroruote.it – Quattroruote

Sarà attiva nei prossimi giorni la piattaforma del ministero dell’Ambiente per richiedere il bonus Mobilità, previsto per i maggiorenni che risiedono nei comuni con almeno 50 mila abitanti o, al di sotto di tale soglia, in quelli delle città metropolitane, oppure nei capoluoghi di regione o di provincia. Chi ha già acquistato uno dei mezzi previsti dal decreto Rilancio (biciclette tradizionali o a pedalata assistita e mezzi “da ultimo miglio” a trazione elettrica, come monopattini e hoverboard) potrà richiedere solo allora il rimborso del 60% della spesa effettuata, fino a un massimo di 500 euro, caricando la fattura sul portale. Chi invece dovrà ancora effettuare la spesa potrà ottenere, sempre attraverso il portale, un buono digitale di pari entità da presentare ai venditori convenzionati. Tutto facile? Non proprio: se state pensando a una normale procedura di registrazione online, siete fuori strada. Per richiedere il bonus sarà necessario accedere alla piattaforma tramite lo SPID, il che potrebbe non essere un’operazione rapida: è bene quindi agire d’anticipo, tenendo conto che i fondi stanziati per questi incentivi sono limitati.

Cos’è lo SPID? È il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero un meccanismo di identificazione per accedere con un solo username e una sola password a tanti servizi della pubblica amministrazione. Molti di voi potrebbero già avere queste credenziali digitali, da tempo necessarie per il Bonus Cultura, la Carta del docente, buona parte dei concorsi pubblici, la gestione online del Reddito di cittadinanza e tante altre forme d’interazione telematica con lo Stato e gli enti pubblici. Tutti gli altri dovranno attivarsi per registrare e rendere operative tali credenziali – sono necessari un documento d’identità, la tessera sanitaria, oltre che un numero di telefono e un indirizzo di posta elettronica – scegliendo un identity provider per il riconoscimento. 

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

Rate This Article:
No comments

leave a comment