Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:

HomeCategorieBonus MobiliIl televisore classe A+ rientra nel Bonus mobili 2020? – Proiezioni di Borsa

Il televisore classe A+ rientra nel Bonus mobili 2020? – Proiezioni di Borsa

Il Bonus mobili 2020 è un’agevolazione fiscale, ormai presente nel nostro ordinamento dal 2013. La proroga della sua validità, anno per anno, è stata una costante in materia di bilancio, tanto che lo stesso è stato prorogato anche per il prossimo 2021. Il Bonus mobili consiste nella detrazione IRPEF del 50% del costo sostenuto per l’acquisto di arredi e di grandi elettrodomestici di classe A+. L’acquisto deve essere collegato ad un lavoro di ristrutturazione o almeno ad una manutenzione straordinaria. Presupposto è, quindi, l’aver avuto accesso al Bonus ristrutturazioni. Ma, il televisore classe A+ rientra nel Bonus mobili 2020?

ProiezionidiBorsa TV

Acquisto di arredi e di grandi elettrodomestici

Possono essere oggetto di agevolazione la gran parte degli arredi e tutti i grandi elettrodomestici. Per arredi si intendono cassettiere, letti, scrivanie e simili. Ma cosa accade per quanto riguarda gli elettrodomestici? L’Agenzia delle Entrate chiarisce che possono essere oggetto di bonus i soli elettrodomestici qualificati come grandi. E’ indiscusso il riferimento a frigoriferi, ai forni, alle asciugatrici, alle lavatrici o alla lavasciuga.

Per tutti è richiesta una classe energetica almeno pari alla A+, eccetto che per forni e lavasciuga, per i quali è sufficiente una classe A. Questi ultimi due elettrodomestici, infatti, difficilmente riescono a spingersi a ricomprendere una classe energetica più alta. Ma cosa accade con riferimento alle Smart Tv, che possiedono una classe energetica qualificabile come tale?

Smart TV e Bonus Mobili

La domanda che molti si pongono è se il televisore classe A+ rientra nel Bonus mobili 2020. Il dubbio è lecito, in quanto lo stesso dispone di una etichetta energetica molto spesso indicativa di una classe A+. L’Agenzia delle Entrate non ne fa espressa menzione all’interno della guida che ha diffuso sul Bonus. Il chiarimento è arrivato con una circolare successiva, allegata alla guida. Si tratta della circolare numero 29 del 2013 che, nel suo paragrafo 3.4, fornisce chiarimenti circa i beni agevolabili.

Per l’individuazione di quelli che possono considerarsi grandi elettrodomestici, l’ AdE rimanda all’allegato 1b del Decreto Legislativo numero 151del 2005. La fonte in questione riporta il televisore all’interno della categoria dei piccoli elettrodomestici e non dei grandi, oggetto di Bonus.

Dall’ interpretazione sembra dunque potersi desumere che, seppur gli Smart Tv A+ siano dotati di una etichetta energetica efficiente almeno quanto quella degli altri grandi elettrodomestici, essi non possano comunque considerarsi oggetto di Bonus.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

Rate This Article:
No comments

leave a comment