Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:
HomeCategorieBonus Green MobilityMonopattini elettrici: in arrivo l’assicurazione. – Tecnoandroid

Monopattini elettrici: in arrivo l’assicurazione. – Tecnoandroid

Assicurazioni

È in discussione in questi giorni il disegno di legge in senato in merito alla regolamentazione dei monopattini elettrici. E’ quindi iniziato lʼiter per delineare le nuove norme sulla circolazione di questi mezzi che risultano indubbiamente pratici ed utili ma anche veloci (spesso troppo) e a contatto con pedoni, bambini e ciclisti.

Regolamentare e imporre nuovi costi a questi mezzi successivamente ai bonus mobilità elargiti in gran misura fino a poco tempo fa, può effettivamente lasciare l’ amaro in bocca. Ma ciò si è reso necessario visto l’ aumento smodato sulle nostre strade di questi veicoli e dei numerosi incidenti, passati alla cronaca, che si sono verificati negli ultimi tempi.

La novità di rilievo è lʼassicurazione obbligatoria di responsabilità civile RC, per privati e per le società di sharing.

Sarebbe quasi certa quindi nel disegno di legge l’introduzione dell’assicurazione RC che diventerebbe obbligatoria per poter circolare su strade pubbliche. In assenza, il conducente, potrà ricevere una multa da 500 fino a 1.500 euro.

Anche le società di sharing dovranno adeguarsi . Infatti, anche se già oggi assicurano i loro mezzi, con le nuove norme dovranno necessariamente fornire una copertura assicurativa per i danni provocati dai conducenti o subiti da questi, nonche’ fornire per legge dispositivi di protezione, come il casco, e di segnalazione, come il giubotto retroriflettente.

L’ impatto economico in questo settore di mercato sarà ovviamente di grande rilievo e il rischio è che si ripercuota, con tariffe più salate, sui clienti dei servizi di sharing nonchè su tutto l’ ecosistema che si è creato intorno ai monopattini elettrici, dai servizi di assistenza tecnica distribuiti sul territorio fino alla compravendita.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

Rate This Article:
No comments

leave a comment