Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:
HomeCategorieSisma BonusSuperbonus 110%:”Necessario per tutto il Pnnr, Governo fronteggi carenza materiali edilizia – Picchio News

Superbonus 110%:”Necessario per tutto il Pnnr, Governo fronteggi carenza materiali edilizia – Picchio News


Politica Civitanova Marche

Superbonus 110%:”Necessario per tutto il Pnrr, Governo fronteggi carenza materiali per l’edilizia

Superbonus 110%:"Necessario per tutto il Pnrr, Governo fronteggi carenza materiali per l'edilizia

“Abbiamo chiesto al governo di rafforzare l’efficacia degli incentivi fiscali, di prorogare il Superbonus 110 fino al 31 dicembre 2023 e di attivarsi per far fronte, fra le altre cose, anche alla carenza dei materiali per l’edilizia, la cui carenza potrebbe vanificare i benefici economici e sociali legati al superbonus 110 e all’intera attuazione del recovery plan.

Riteniamo, inoltre, fondamentale che si agisca anche sull’agevolazione degli interventi di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, come la progressiva eliminazione nei condomini dell’uso di materiali fossili per il riscaldamento o il riutilizzo delle acque piovane”. È questo il contenuto di una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle di cui Mirella Emiliozzi, deputata marchigiana, illustra i contenuti.

“È necessario dare un’effettiva continuità agli investimenti già programmati nel settore edilizio e stabilizzare le assunzioni all’interno della filiera. Con questo testo – spiega Emiliozzi – s’intende quindi portare all’attenzione del Governo la necessità di definire strumenti operativi più adeguati per supportare gli operatori, le imprese e gli uffici pubblici attraverso delle regolamentazioni univoche e la destinazione di maggiori risorse per l’incremento dei sistemi di qualificazione delle imprese”.

“Ad un aumento degli investimenti sulla riqualificazione degli edifici, grazie anche a provvedimenti come il sismabonus ed ecobonus, si accosta la crescente carenza di materie prime reperibili ed un conseguente aumento dei costi. Da tempo – sottolinea Emiliozzi – la Commissione Europea della Federazione europea dei costruttori ha avvertito che la scarsità dei materiali dovuta alla pandemia potrebbe vanificare gli sforzi per l’attuazione dei Recovery plan europei. I dati diffusi di recente dell’Ance paiono confermare il trend anche per l’Italia, dove l’acciaio per il cemento armato, ad esempio, ha subito un aumento del 117% nel periodo compreso fra novembre 2020 e aprile 2021. Variazioni così sensibili, unite al mancato aggiornamento dei prezziari nelle Regioni – afferma la parlamentare Cinquestelle sono un problema per piccole e medie imprese e rischiano di bloccare gli effetti positivi sia del Superbonus 110, che delle agevolazioni legate al sisma e all’efficientamento energetico”, conclude Emiliozzi.

Picchio News

Il giornale tra la gente per la gente.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

Rate This Article:
No comments

leave a comment