Widget Image
Posts Popolari
Seguiteci anche su:

HomePareri ProfessionaliPROROGA SISMABONUS-ACQUISTI 110%: VALE LA DATA DEL PRELIMINARE O DELLA REGISTRAZIONE?

PROROGA SISMABONUS-ACQUISTI 110%: VALE LA DATA DEL PRELIMINARE O DELLA REGISTRAZIONE?

PROROGA SISMABONUS-ACQUISTI 110%: VALE LA DATA DEL PRELIMINARE O DELLA REGISTRAZIONE?

La lettura in chiave tecnico giuridica del disposto normativo apre almeno tre scenari.
Il primo, il più semplice, è quello in cui il preliminare sia stato firmato e registrato entro il 30 giugno. In tal caso non ci sono dubbi, tutto fila liscio.
Il secondo è quello in cui la registrazione avvenga entro il 20 luglio, ovvero in quel lasso di tempo che la norma concede al contribuente per provvedere agli adempimenti di legge. In questo caso non ci dovrebbero essere problemi, in quanto il testo del decreto è chiaro nel prevedere che il contratto sia “sottoscritto” entro il 30 giugno, aggiungendo poi l’inciso “regolarmente registrato”, e questo può accadere sino al ventesimo giorno successivo, ovvero – teoricamente – entro il 20 luglio 2022.
Ma chi, e come, può controllare che la sottoscrizione effettiva del preliminare (che è un atto tra privati) sia realmente avvenuta entro il 30 giugno 2022? L’apparentemente legittimo differimento del termine ultimo di registrazione al 20 luglio, in assenza di istruzioni ufficiali, potrebbe prestarsi a possibili frodi e, giustamente, attirare l’attenzione dell’Agenzia delle Entrate verso tutti i ritardatari.
Il terzo è quello di chi, magari in buona fede, pur avendo stipulato il preliminare entro il 30 giugno, non riesce a registrarlo entro il termine previsto del 20 luglio. Questo può accadere per diversi motivi che, in condizioni normali, ovvero al di fuori del bonus fiscale in questione, vengono sanati con il pagamento di una semplice sanzione di pochi euro per il ritardo.
Dal punto di vista pratico infatti, al fine di procedere alla registrazione, laddove non si disponga delle credenziali o si provveda tramite intermediari, occorre prendere appuntamento attraverso il portale di Agenzia Entrate, e spesso le date disponibili sono oltre il termine dei 20 giorni.
Pertanto è possibile che, pur attivandosi pochi giorni dopo la stipula, non si riesca a rientrare nei termini.
In tal caso si ritiene di fondamentale importanza la conservazione del ticket di prenotazione per dimostrare, in caso di controlli, che la richiesta era avvenuta nei termini.
Da quanto sopra si comprende che le modalità di registrazione del preliminare ai fini dell’accesso al Super Sismabonus acquisti, dovrebbero essere oggetto di un intervento chiarificatore da parte dell’Agenzia delle Entrate, poiché l’inciso “regolarmente registrato”, presenta coni d’ombra sui quali è necessario far luce.

Link all’articolo Originale tutti i diritti appartengono alla fonte.

I commenti su questo articolo non dovranno contenere quesiti di natura tecnica.

Per richiedere la consulenza professionale, clicca sul banner.

Tags
Rate This Article:
No comments

leave a comment